rotate-mobile
Cronaca

Notte di San Lorenzo: la mappa per osservare le stelle cadenti

Secondo la tradizione, le stelle sono le lacrime che San Lorenzo versò durante il suo martirio e che, vagando nel cielo, scendono sulla terra il 10 agosto, giorno in cui il Santo spirò

Si avvicina la notte più attesa dai sognatori: quella di San Lorenzo, oggi 10 agosto, quando dal cielo piovono stelle che, secondo la tradizione, realizzano i desideri di chi ha la fortuna di ammirarle. Il picco di visibilità, secondo le previsioni, quest'anno si concentra intorno al 12 agosto.

Momenti magici, dunque, in questo mese con le Perseidi che faranno vivere a tutti gli appassionati momenti indimenticabili. Basterà porsi in un posto poco illuminato e tenere gli occhi fissi sull'orizzonte, per avvistarne qualcuna. Non essendoci la luna piena, tra l'altro, il cielo dovrebbe permettere alle stelle di risplendere come non mai.

Secondo la tradizione, le stelle sono le lacrime che San Lorenzo versò durante il suo martirio e che, vagando nel cielo, scendono sulla terra il 10 agosto, giorno in cui il Santo spirò. Tante suggestioni, dunque, attendono i salernitani che rifugiandosi in spiaggia o in collina potranno godere del singolare spettacolo luminoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di San Lorenzo: la mappa per osservare le stelle cadenti

SalernoToday è in caricamento