rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

"Stop Biocidio": gli studenti al Da Procida per discutere sulla Terra dei Fuochi

Nel corso dell'incontro, prevista anche la proiezione di "Biutiful Cauntry", prima del dibattito incentrato sulla ''Terra dei fuochi'' e sul biocidio

Si terrà il 12 novembre alle ore 16 "Stop Biocidio", presso l'aula magna del liceo Da Procida, assemblea pubblica che precede "Fiume in piena", la manifestazione in programma il sabato successivo a Napoli. Nel corso dell'incontro, prevista anche la proiezione di "Biutiful Cauntry", prima del dibattito. Riflettori puntati, dunque, sulla ''Terra dei fuochi'', sul biocidio, "sullo smaltimento di rifiuti nel quale la Camorra ha investito per anni, sull'attentato avvenuto nei confronti dei cittadini campani, sul duraturo silenzio e sul recente chiasso scoppiato nel dibattito pubblico nazionale dopo le confessioni del pentito Schiavone", ha spiegato Matteo Zagaria di Uds.

Si parlerà dei "riflessi di questo malcostume di insabbiamento sulla città di Salerno a discapito della salute dei cittadini come nel caso della sospetta attività delle Fonderie Pisano e del movimento di informazione e sensibilizzazione che è partito in merito alla fabbrica sita in zona Fratte e sull'assemblea che per l'appunto si svolgerà domenica 17 novembre con i cittadini del suddetto rione accanto alla struttura di Pisano". Presenti all'appuntamento, quindi, Libera Salerno, Inquinamento Atmosferico Nella Valle Dell'irno - Comitato Salute E Vita, Comitato Fiume in Piena Campania e Rete della Conoscenza Salerno.

"In continuità con le manifestazioni della provincia, è giunto il momento che il capoluogo campano ospiti una grande manifestazione pubblica per gridare un deciso stop al biocidio della nostra terra, per passare in maniera decisa da vittime a protagonisti di un percorso che rivoluzioni l’attuale modello di sviluppo. Sentiamo la responsabilità, come cittadini campani, di scendere in strada chiedendo a tutti di unirsi consapevoli del fatto che nelle diverse competenze, nei diversi modi di essere e di porsi dei vari gruppi presenti sul territorio, ci sia la ricchezza e il valore necessario al conseguimento degli obiettivi proposti", concludono i promotori. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare la pagina Facebook di Rete della Conoscenza Salerno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stop Biocidio": gli studenti al Da Procida per discutere sulla Terra dei Fuochi

SalernoToday è in caricamento