menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Polla, stop alle operazioni

Il provvedimento è stato adottato a causa della mancanza di anestesisti: saranno assicurati solamente gli interventi chirurgici d'urgenza. Prosegue intanto la protesta relativa agli esami anatomo - patologici

Interventi chirurgici bloccati all'ospedale di Polla, nel vallo di Diano. Il provvedimento, in vigore da questa mattina, è stato adottato per la carenza in organico di medici anestesisti disponibili nelle sale operatorie. Al momento, si apprende dall'ANSA, vengono assicurati esclusivamente gli interventi chirurgici d'urgenza. I reparti, intanto, restano semi vuoti per l'impossibilità, da parte dei medici chirurghi, di poter programmare qualsiasi tipo di intervento.

Continuano anche le proteste dei degenti per quanto concerne i risultati delle analisi di anatomia patologica. A causa della mancanza di un anatomo patologo, gli esami effettuati nell'ospedale di Polla vengono inviati presso altre strutture della Asl con la conseguenza che bisogna attendere diverso tempo per ottenere le relative risposte. La situazione sanitaria dell'ospedale di Polla è sempre più difficile. E così la vasta utenza del vallo di Diano, comprensorio che conta circa 70mila abitanti, è costretta ad emigrare verso altri nosocomi campani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento