rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Battipaglia

Al buio, a piedi, tra le auto che sfrecciano: appello dei battipagliesi per aiutare i migranti del centro di accoglienza

Una cittadina ha sollevato la delicata questione sui social: la denuncia

Tornano a piedi presso il centro di accoglienza che li ospita, al buio, costeggiando la strada in cui sfrecciano le auto. Rischiano di essere travolti ogni sera dai veicoli che percorrono via Spineta, i ragazzi ospitati al RO. DO. PA. A denunciarlo sul gruppo "Sei di Battipaglia...il vero", una cittadina che, con il suo post, ha suscitato interesse tra gli altri battipagliesi, già a conoscenza della inaccettabile situazione.

L'appello

"So per certo che ci sono delle cooperative preposte ad occuparsi del loro benessere, quindi mi chiedevo se magari ci si possa occupare di loro in modo totale e completo, magari mettendo a loro disposizione una navetta, un furgoncino, un pulmino che li porti in città e che poi li riporti in periferia, non si può lasciarli a piedi su quella strada- scrive sul social  la cittadina - Via Spineta è una strada senza argini, senza parapetti, senza illuminazione, è pericoloso camminarci a piedi, sia di giorno che di notte. E per chi abita in periferia è un vero disagio il loro andirivieni a tutte le ore. C’è il rischio di fare una strage: camminano nel buio, senza luce, senza giubbotti catarinfrangenti. È un pericolo per loro e per gli automobilisti che se li ritrovano all’improvviso davanti".  "Se qualcuno sa a chi ci si può rivolgere per far sì che abbiano un mezzo di trasporto a loro disposizione, o cosa si può fare per ottenerlo", ha chiesto la battipagliese. Una problematica, quella sollevata e condivisa da tanti, che merita la giusta attenzione e le dovute risposte da parte degli enti competenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al buio, a piedi, tra le auto che sfrecciano: appello dei battipagliesi per aiutare i migranti del centro di accoglienza

SalernoToday è in caricamento