menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Brignano

Brignano

Stravolto il progetto di riqualificazione a Brignano: commercianti e residenti sul piede di guerra

Dovevano esserci marciapiedi ed ampi parcheggi, per far rinascere la zona e sostenere le attività commerciali. Ma qualcosa è andato storto

I salernitani che hanno acquistato i locali e gli immobili di nuova costruzione a Brignano, hanno investito pensando ad un punto ottimale per avviare le proprie attività commerciali. Marciapiedi ampi e parcheggi: questo era presente nel progetto iniziale nel quale i cittadini hanno creduto. Ma qualcosa è andato storto: è necessario, infatti, rimuovere i pali che collegano i cavi dell'illuminazione pubblica per poter realizzare quanto annunciato. Ed invece, come raccontano gli stessi residenti, al momento non si ha la disponibilità economica per rimuoverli, il che equivale a stravolgere il progetto iniziale. In particolare, significa che la strada verrà divisa da uno spartitraffico, costringendo i pedoni a servirsi di un unico marciapiede, costeggiato da una fila di auto in sosta. Non un passeggio, dunque, ma, in piccolo, un surrogato della zona industriale.

"Siamo senza parole - spiegano i commercianti della zona, tra cui il Brignan Cafè, il minimarket ed il negozio di grafica - Noi abbiamo investito per un progetto che al momento non sta venendo realizzato: i pali della luce vanno eliminati altrimenti le nostre attività rischiano di veder meno clienti, viste le possibilità per parcheggiare e per passeggiare nel quartiere. Tra l'altro, non garantire un marciapiede in uno dei due lati della strada equivale a mettere in pericolo gli abitanti dei palazzi poco distanti: se un bambino spuntasse dal vicolo che da sulla strada, senza marciapiedi, rischierebbe di essere travolto".  Insomma, gli esercenti di Brignano fanno appello al Comune, affinchè si tenga fede al disegno prospettato inizialmente.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento