“Questa Lega è una vergogna”: aperto un fascicolo sullo striscione contro Salvini

A seguito della denuncia della Digos che sta indagando per turbativa elettorale, dunque, sono stati avviati gli accertamenti

Lo striscione

Aperto un fascicolo, dalla Procura di Salerno, per lo striscione di protesta esposto su un balcone di un’abitazione lo scorso 7 maggio, quando il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha fatto tappa in Campania per il tour elettorale della Lega.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto

A seguito della denuncia della Digos che sta indagando per turbativa elettorale, dunque,  sono stati avviati gli accertamenti. Nel mirino, come riporta Il Corriere, ci sarebbero i due giovani che hanno chiesto alla proprietaria dell’abitazione ospitalità per esporre lo striscione con la scritta “Questa Lega è una vergogna”, vicino piazza Portanova, location del comizio di  Salvini. Il drappo, tra l’altro, era stato fatto rimuovere dalla Digos.

Dodici indagati per la manifestazione contro la Lega

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento