Cronaca

Emozioni in musica all'Arena del Mare, tutti "a sognare da desti" con Massimo Ranieri

Dai classici della tradizione napoletana ai capisaldi della canzone d’autore, sfiorando la poesia contemporanea, Ranieri ha conquistato innumerevoli applausi

Foto di Alfonso Maria Salsano

"Ad un anziano pescatore che, ogni notte, con la sua barchina, andava in mare, chiesi come facesse a non avere paura della notte, lontano dalla riva, solo. Lui mi rispose che non era solo, perchè in cielo c'erano le stelle e poi c'era il mare che affascina, ma è pieno di insidie. E' un fetentone: il mare fa innamorare e poi tradisce". Massimo Ranieri non ha mai dimenticato il prezioso insegnamento di quell'uomo che tutte le sere andava a pescare e così sogna e fa sognare pur restando desto, con il suo emozionante spettacolo che, giovedì sera, ha scaldato la folta platea dell'Arena del mare di Salerno. Impeccabile, come di consueto, l'organizzazione di Anni 60 Produzioni.

Premiato da ripetuti sold out in tutta Italia “Sogno e son desto…In viaggio”, ideato e scritto con Gualtiero Peirce, dopo 400 straordinarie repliche, si conferma un must delle scene. Dai classici della tradizione napoletana ai capisaldi della canzone d’autore, sfiorando la poesia contemporanea, Ranieri ha conquistato innumerevoli applausi, ballando, divertendosi e divertendo con barzellette, ed interpretando brani che hanno fatto vibrare il cuore dei presenti.  "Ti parlerò d'amore", "L'erba di casa mia", "Perdere l'amore": queste solo alcune delle canzoni che hanno fatto sognare gli spettatori. Dunque, dall'Arena del Mare, si è levato un inno all’amore che, seppur non risparmia delusioni, merita di essere vissuto. Decisamente un successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emozioni in musica all'Arena del Mare, tutti "a sognare da desti" con Massimo Ranieri

SalernoToday è in caricamento