Suicidio al carcere di Salerno: detenuta 40enne si toglie la vita

La denuncia del Garante: "Il Ministero ha destinato appena 73mila euro per il trattamento dei detenuti campani su una popolazione di 7642 persone"

Tragedia nella casa circondariale di Fuorni: una donna quarantenne si è tolta la vita, nella prima mattinata di oggi, nella sezione femminile del carcere. Come riporta Il Mattino, è la prima donna a suicidarsi in Campania, dove dall'inizio dell'anno già sette detenuti si sono tolti la vita.

Parla il Garante campano per i detenuti, Samuele Ciambriello

 “Il carcere deve servire a rieducare, non a togliere la vita o a restituire diritti ed annullare le dignità. Il Ministero ha destinato appena 73mila euro per il trattamento dei detenuti campani su una popolazione di 7642 persone, ci sono solo 95 educatori, 43 psicologi ministeriali ed una ventina di psicologi e pschiatri delle Asl per i 15 istituti campani"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento