Suicidio al carcere di Salerno: detenuta 40enne si toglie la vita

La denuncia del Garante: "Il Ministero ha destinato appena 73mila euro per il trattamento dei detenuti campani su una popolazione di 7642 persone"

Tragedia nella casa circondariale di Fuorni: una donna quarantenne si è tolta la vita, nella prima mattinata di oggi, nella sezione femminile del carcere. Come riporta Il Mattino, è la prima donna a suicidarsi in Campania, dove dall'inizio dell'anno già sette detenuti si sono tolti la vita.

Parla il Garante campano per i detenuti, Samuele Ciambriello

 “Il carcere deve servire a rieducare, non a togliere la vita o a restituire diritti ed annullare le dignità. Il Ministero ha destinato appena 73mila euro per il trattamento dei detenuti campani su una popolazione di 7642 persone, ci sono solo 95 educatori, 43 psicologi ministeriali ed una ventina di psicologi e pschiatri delle Asl per i 15 istituti campani"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento