rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Tanto dolore a Salerno per il suicidio di una donna: salma già liberata dal magistrato

La donna era già nota agli agenti: sottoposta alla libertà vigilata sulla base di una sentenza emessa dal tribunale di Torre Annunziata. Aveva già tentato in passato di togliersi la vita

Tanto dolore a Salerno, per la morte di M.C.P, 49 anni. La donna ieri si era lanciata dal balcone della propria abitazione, nel centro storico, dopo una discussione con un uomo con il quale conviveva. Ha aperto gli infissi e si è lanciata nel vuoto. Il magistrato di turno ha deciso di liberare la salma: nessuna responsabilità attribuibile all'uomo che era con lei.

Lo scenario

L'uomo e la donna convivevano: non più solo una discussione ma il dramma. Inutili i soccorsi, la donna sarebbe morta sul colpo, soccorsa invano dal 118. La donna era già nota agli agenti: sottoposta alla libertà vigilata sulla base di una sentenza emessa dal tribunale di Torre Annunziata. Aveva già tentato in passato di togliersi la vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanto dolore a Salerno per il suicidio di una donna: salma già liberata dal magistrato

SalernoToday è in caricamento