Dramma a Eboli, operaio si impicca in un deposito di attrezzi agricoli

L'uomo di 52 anni, P.D. le sue iniziali, in stato depressivo, versava 900 euro di alimenti all'ex moglie sui mille che guadagnava lavorando

Tragedia nel pomeriggio di oggi in località Papaelone di Eboli, dove un 52enne, P. D le sue iniziali, si è tolto la vita impiccandosi ad una trave in un deposito di attrezzi agricoli. L'uomo - riporta Stiletv- aveva tentato già due volte di farla finita in passato. Ma non era mai riuscito ad arrivare alla fine. Da quanto si apprende la causa che avrebbe portato l'uomo al suicidio sarebbe il grave stato depressivo in cui si trovava da tempo a seguito del divorzio dalla moglie e della separazione dei figli, tutti trasferitisi a Salerno, che gli avrebbero creato serie difficoltà economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, infatti, doveva versare 900 euro di alimenti all'ex consorte rispetto ai suoi mille euro netti di stipendio. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento