menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mia nipote ha fatto i tamponi ma non c'è l'esito": denuncia a Battipaglia

"Non c'è un referto che lo approvi. Per questo motivo, resta chiusa in casa con il figlio". Lo afferma la signora Anna Di Benedetto, che riscrive alla nostra redazione autorizzando alla divulgazione delle proprie generalità

"Mia nipote e il bambino sono negativi al Coronavirus ma non c'è un referto che lo approvi. Per questo motivo, restano chiusi in casa". Lo afferma la signora Anna Di Benedetto, che riscrive alla nostra redazione autorizzando alla divulgazione delle proprie generalità. Poche settimane fa, aveva già segnalato quanto era accaduto alla sua parente: "A Battipaglia aspettano l'esito dei tamponi - aveva spiegato - e non si sa cosa fare".

Il disagio

La situazione di impasse non è stata risolta. "E' stato fatto poco o niente per mia nipote e il bambino - dice la signora Anna - Due situazioni diverse, nello stesso nucleo familiare. Alla ragazzina, positiva al Covid, è stato fatto il tempone ed è in isolamento. Alla mamma con il piccolo di 3 anni, invece, i tamponi sono stati fatti il 21 ottobre, non c'è traccia dell'esito. Dopo nostra insistenza, ci è stato detto che sono negativi sia il piccolo che la mamma. Ma restano, di fatto, sequestrati in casa. Gli esiti non si trovano: senza un referto che approvi che sono negativi non possono lasciare la propria abitazione. Ho chiamato l'Asl dicendo che avrei contattato i carabinieri, forse è l'unico modo per recuperare i referti. Se sulla piattaforma non rintracciano i tamponi, chiediamo di rifarli. Dopo quasi due mesi di disagio, hanno perso la loro libertà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento