Covid-19: al via lo screenig per vigili e volontari a Salerno, partono i test anche in Costiera

"Auspichiamo l’allargamento nelle prossime settimane anche ai dipendenti comunali per un maggiore screening a partire dai più esposti”, hanno aggiunto Capezzuto e Sorice della Fp Cgil Salerno

A partire dalla settimana prossima e precisamente da mercoledì 20 maggio, il Comando di Polizia Locale del Comune di Salerno sottoporrà a tampone naso/faringeo tutto il personale incluso quello volontario della Protezione Civile, che è impegnato in prima linea nella gestione dell’emergenza Covid-19”. Lo hanno reso noto il segretario generale Fp Cgil Salerno, Antonio Capezzuto, e il delegato della Rsu della Polizia municipale, Domenico Sorice.

L'appello

"Auspichiamo l’allargamento nelle prossime settimane anche ai dipendenti comunali per un maggiore screening a partire dai più esposti”, hanno aggiunto Capezzuto e Sorice.

Gli screening in Costiera

Intanto, al via lo screening anche in Costiera Amalfitana: più di 2000 tamponi interesseranno le categorie esposte, dal personale di pubblica utilità agli operatori del trasporto pubblico, dagli addetti alle vendite agli operatori turistici. "In Costiera Amalfitana prima la sicurezza e poi la ripartenza. Sottoporremo a tampone tutti gli operatori turistici, personale di pubblica utilità a sostegno dell'emergenza, le associazioni di volontariato a sostegno dell'emergenza, gli operatori ecologici e del trasporto pubblico, gli operatori per la vendita e la distribuzione dei beni di prima necessità e tutte le imprese. - ha detto Andrea Reale, sindaco di Minori e delegato alla Sanità della Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana. -  Una Task Force di esperti tra i quali virologi affiancherà passo, passo, le amministrazioni comunali nelle scelte da adottare.  In collaborazione con l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno effettueremo oltre 2mila tamponi in tutta la Costiera Amalfitana per assicurarci che tutto sia sotto controllo. Vari comuni della Costiera non hanno registrato casi di Coronavirus ma è nel nostro stile garantire il più possibile soprattutto la sicurezza. Lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo".

Il programma

"Inizieremo Martedì 19 Maggio - ha proseguito Reale - a Palazzo Mezzacapo a Maiori dove si effettueranno i tamponi dalle ore 9 fino ad esaurimento. Toccherà ai tamponi proposti dai Comuni di  Maiori, poi Minori e Tramonti. Mercoledì 20 Maggio si proseguirà a Scala, presso il plesso scolastico  Beato Fra Gerardo Sasso con i tamponi proposti dai Comuni di Scala, Atrani, Ravello e dalla Comunità Montana e sempre dalle ore 9 ma fino alle ore 13. Giovedì 21 Maggio si effettueranno operazioni di screening presso il  Municipio di Amalfi. Dalle ore 9 alle 14 i tamponi proposti dai Comuni di Amalfi,  Furore,  Conca de Marini.  Venerdì 22 maggio 2020 si inizierà alle ore 9 e 30, presso il Polo Ambulatorio di via Pasitea a Positano con i tamponi proposti dai Comuni di Positano e di Praiano.  Infine sabato 23 maggio le operazioni si svolgeranno presso la Scuola Elementare di Bomerano  ad Agerola con i tamponi proposti dal Comune di Agerola". Infine, la Fase 3 riguarderà tutte le attività produttive.  "E' fondamentale che qualunque turista dovesse venire lo possa fare il più possibile in sicurezza.  Per noi è fondamentale la sicurezza, poi stiamo pensando al rilancio", conclude Reale.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

Torna su
SalernoToday è in caricamento