menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo al Tar: schede telefoniche regalate a familiari e amici

Le schede telefoniche pagate dal Tar, il Tribunale amministrativo di Salerno, finivano anche a familiari e amici di due funzionari. Come rivela il Corriere del Mezzogiorno, le telefonate private venivano pagate con soldi pubblici

Le schede telefoniche pagate dal Tar, il Tribunale amministrativo di Salerno, finivano anche a familiari e amici di due funzionari. Come rivela il Corriere del Mezzogiorno, le telefonate private venivano pagate con soldi pubblici: le schede erano destinate ai dipendenti del Tar, ma grazie a promoter compiacenti, finivano nei cellulari di persone estranee al Tribunale.

La procura ha aperto una inchiesta sulla vicenda e sono finiti nel registro degli indagati due funzionari. La vicenda è costata anche il posto di lavoro al segretario generale della sezione salernitana del Tar mentre un’altra dipendente è stata sospesa dal servizio, si legge sul Corriere. L’inchiesta della procura ha coinvolto anche due promotori di compagnie telefoniche nazionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento