rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Caos targhe alterne in Costiera, Federalberghi al Prefetto: "Illegittimo il mix di ordinanze di Anas e Comuni"

Ilardi: "Chiediamo un'apposita conferenza alla quale prendono parte i sindaci interessati, il presidente della provincia e, qualora ritenuto opportuno, soggetti pubblici e privati dell'ambito territoriale interessato dall'intervento"

E' illegittimo, secondo il presidente di Federalberghi, Antonio Ilardi, il mix di ordinanze sulle targhe alterne in Costiera, disposto dall'Anas e dai Comuni. Proprio Ilardi, questa mattina, ha scritto al Prefetto, al responsabile dell'Area Compartimentale Anas Campania e ai sindaci del territorio interessati dall’ordinanza n. 340/2019, relativa alle targhe alterne per chiedere che siano adottati atti chiari e legittimi nell’interesse della costiera amalfitana e del suo sviluppo turistico.

Le richieste

"Abbiamo posto in evidenza come la ventilata adozione di ordinanze dei singoli Comuni in deroga alla citata Ordinanza Anas si configura quale procedura illegittima ed estranea alle competenze degli Enti locali - spiega Federalberghi -  Abbiamo, pertanto, richiesto di riunire d’urgenza, ai sensi e per gli effetti dell’art. 54 comma 5 del vigente TUEL, un'apposita conferenza alla quale prendono parte i sindaci interessati, il presidente della provincia e, qualora ritenuto opportuno, soggetti pubblici e privati dell'ambito territoriale interessato dall'intervento, cui la scrivente organizzazione richiede fin d’ora di partecipare, stante il prioritario grado di rappresentanza degli interessi delle aziende alberghiere, unitamente ai soggetti che Sua eccellenza il Prefetto vorrà individuare e  di revocare ogni eventuale atto di indirizzo o di intesa che inviti i Comuni a provvedere autonomamente all’emissione di ordinanze derogative dell’ordinanza ANAS n. 340/2019, che si configurerebbero quali illegittime". Ilardi infine chiede anche di promuovere d’urgenza la modifica dell’ordinanza Anas n. 340/2019 a beneficio dei turisti e dei lavoratori, "come richiesto nella nostra nota del 15 giugno, salvo ulteriori integrazioni che garantiscano la fluidità della circolazione".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos targhe alterne in Costiera, Federalberghi al Prefetto: "Illegittimo il mix di ordinanze di Anas e Comuni"

SalernoToday è in caricamento