Si ustiona mentre accende il camino: grave anziana di Teggiano

La donna di 95 anni è stata trasportata prima all’ospedale di Polla e poi, attraverso l’eliambulanza, al Centro Ustioni del “Cardarelli” di Napoli

Dramma, nella tarda serata di ieri, a Teggiano, dove un’anziana di 95 anni è rimasta gravemente ustionata mentre cercava di appiccare il fuoco nel camino della sua abitazione. La donna – secondo le prime indagini condotte dai carabinieri – avrebbe utilizzato del liquido infiammabile e, improvvisamente, è stata avvolta dalle fiamme. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che l’hanno trasportata prima all’ospedale di Polla e poi, attraverso l’eliambulanza, al Centro Ustioni del “Cardarelli” di Napoli. Secondo i primi accertamenti ha riportato ustioni su gran parte del corpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento