Interventi record al Ruggi: fratture al femore operate in 48 ore

Il percorso femore tempo zero, modello d'integrazione università-ospedale, è stato presentato stamattina nell'Aula Scozia. Il 62% dei pazienti operati entro due giorni dal ricovero

Il direttore generale Cantone

Lo hanno chiamato "percorso femore - tempo zero" per dare l'idea di un ricovero lampo e di un intervento chirurgico immediato al Ruggi di Salerno, entro 48 ore, per le fratture al femore. Non è uno spot e nemmeno accademia. Lo certificano i dati. "Il protocollo ministeriale prevede interventi entro le 48 ore per gli over 65 - spiega il Direttore Generale Cantone, intervenuto stamattina alla giornata di discussione sul modello d'integrazione università-ospedale, ospitata in Aula Scozia - i risultati sono stupefacenti, perché abbiamo raggiunto il 62% di interventi entro due due giorni dal ricovero, superando la soglia minima richiesta dal Ministero. Ogni anno trattiamo circa 550 casi di fratture del femore. L'obiettivo, che consideriamo solo di tappa perché non c'è mai fine al meglio, è stato raggiunto grazie all' impegno ed al coinvolgimento di anestesisti, radiologi, ematologi ospedalieri, farmacologi ed ingegneri gestionali universitari per ottenere un dato che oggi fa di Salerno un modello virtuoso".

C'è anche un altro dato locale molto interessante. "Riguarda la percentuale di tagli cesarei - aggiunge Cantone - La media nazionale si attesta tra il 20 e il 24%. Nel 2015, in questa azienda ospedaliera, raggiungevamo il 60%. Adesso siamo al 35% e bisogna tener conto che qui c'è anche un'unità di gravidanza a rischio". 

"Nel 2006/2007, quando è nata la nostra facoltà di Medicina, il Campus aveva un polo di riferimento, il Ruggi, e quattro plessi collegati - ricostruisce il Rettore Aurelio Tommasetti - Da quel momento, solo successi. Siamo il primo corso in Italia per grado di occupazione degli studenti ad un anno dal conseguimento della laurea. La componente universitaria è sempre stata d'eccellenza e il percorso femore tempo zero lo dimostra. La sinergia continua, l'ospedale è sempre più vicino. Significativo anche l'accordo sancito con Busitalia che consente di potenziare il numero di corse giornaliere Campus-Ospedale e viceversa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

Torna su
SalernoToday è in caricamento