Tenta di strangolare la sua ex fidanzata nel sottoscala: arrestato 40enne

L’episodio è avvenuto lo scorso lunedì sera nel comune di San Severo (Foggia). Solo l'intervento tempestivo dei carabinieri ha evitato il peggio. Dietro le sbarre è finito un cittadino bulgaro

Un cittadino bulgaro, residente ad Eboli, è stato fermato dai carabinieri - riporta Foggiatoday - mentre tentava di strozzare l’ex convivente. La tragedia stava per consumarsi, lunedì sera,  in pieno centro a San Severo (Foggia). Solo il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato un epilogo più grave.

La dinamica

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Norm e della C.I.O. dell’11° Reggimento Puglia stavano transitando per le strade del centro cittadino, quando, improvvisamente, sono stati attirati dalle richieste di aiuto di una giovane donna che, in preda alla disperazione, ha raccontato che, pochissimi minuti prima, mentre si trovava a passeggio con la sorella, erano state raggiunte dall'ex fidanzato di quest'ultima, un cittadino bulgaro residente ad Eboli, il quale, si era avventato brutalmente sulla ragazza per portata via di peso, indicando la direzione che aveva preso a piedi, trascinando la malcapitata. I militari dell’Arma, intuendo le intenzioni dell’uomo, si sono immediatamente messi alla ricerca dei due, che non potevano aver fatto molta strada. Ed infatti, controllando gli ingressi di ogni stabile presente lungo la via imboccata, hanno notato il portoncino di un condominio socchiuso e sono entrati nell'androne, dove hanno visto la porta del sottoscala che stava per essere chiusa. Senza alcuna esitazione si sono avventati contro il bugaro che, nel frattempo, stringeva con forza le mani al collo della vittima. I militari, quindi, sono piombati letteralmente addosso al malintenzionato, immobilizzandolo dopo una breve ma violenta colluttazione, liberando così la ragazza, che nel frattempo aveva perso i sensi. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, che ha rianimato e prestato le prime cure alla trentenne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

Ripresasi dallo shock, la ragazza si è recata presso il comando cittadino dell'Arma e con grande forza d'animo ha raccontato la sua storia, mesi di persecuzioni subite da parte dell'ex fidanzato, col quale aveva per lungo tempo convissuto nella cittadina salernitana, fino alla rottura del rapporto, coinciso con l'inizio del suo calvario. Al termine della formalizzazione degli atti necessari, i militari hanno quindi dichiarato in stato di arresto il cittadino bulgaro Bozhil Hristov, di 40 anni, rinchiudendolo nel carcere di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento