rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Due nocerini tentano "cavallo di ritorno" con un telefonino: arrestati

Il 32 enne proprietario del cellulare aveva denunciato ai carabinieri che la sera prima aveva perso il proprio cellulare e che ignoti per riconsegnarglielo gli avevano chiesto 50 euro

Cinquanta euro per restituire il telefonino al legittimo proprietario. Ma al momento dello scambio sono scattate le manette. Il fatto è avvenuto a Torre Annunziata dove i carabinieri dell'aliquota operativa della locale compagnia hanno arrestato con l'accusa di estorsione in concorso A.S, 54 anni, e F.S, 29, entrambi residenti a Nocera Inferiore e incensurati.

Il 32 enne proprietario del telefonino, un Samsung Galaxy, aveva denunciato ai carabinieri che la sera prima a Nocera Inferiore aveva perso il proprio cellulare e che ignoti per riconsegnarglielo gli avevano chiesto 50 euro. I militari hanno seguito passo dopo passo l'evolversi della vicenda e all'appuntamento  si sono presentati anche loro facendo scattare le manette ai polsi due. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nocerini tentano "cavallo di ritorno" con un telefonino: arrestati

SalernoToday è in caricamento