menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due nocerini tentano "cavallo di ritorno" con un telefonino: arrestati

Il 32 enne proprietario del cellulare aveva denunciato ai carabinieri che la sera prima aveva perso il proprio cellulare e che ignoti per riconsegnarglielo gli avevano chiesto 50 euro

Cinquanta euro per restituire il telefonino al legittimo proprietario. Ma al momento dello scambio sono scattate le manette. Il fatto è avvenuto a Torre Annunziata dove i carabinieri dell'aliquota operativa della locale compagnia hanno arrestato con l'accusa di estorsione in concorso A.S, 54 anni, e F.S, 29, entrambi residenti a Nocera Inferiore e incensurati.

Il 32 enne proprietario del telefonino, un Samsung Galaxy, aveva denunciato ai carabinieri che la sera prima a Nocera Inferiore aveva perso il proprio cellulare e che ignoti per riconsegnarglielo gli avevano chiesto 50 euro. I militari hanno seguito passo dopo passo l'evolversi della vicenda e all'appuntamento  si sono presentati anche loro facendo scattare le manette ai polsi due. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento