menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si travestono da operatori portuali per truffare i turisti: denunciati

A finire nei guai due cittadini 25 e 38 anni residenti a Napoli, che questa mattina sono stati fermati e identificati dalla polizia all'interno del porto commerciale di Salerno

Due uomini di 38 e 25 anni, residenti a Napoli, sono stati identificati questa mattina dalla polizia all’interno del porto commerciale di Salerno con l’accusa di concorso in tentata truffa. Gli agenti, dopo aver notato la presenza sulla banchina del molo numero 10 di un’autovettura con a bordo due perasone che indossavano tute arancioni e caschi antinfortunistica, si sono diretti in pochi minuti sul posto per effettuare i dovuti controlli. A quel punto uno dei due uomini ha tentato di sbarazzarsi di un “pacco” che è stato recuperato prontamente dagli agenti, i quali hanno proceduto subito alla loro identificazione scoprendo che, entrambi, hanno alle spalle numerosi precedenti penali a loro carico per reati contro il patrimonio, tra cui anche truffe, e che non risultano essere dipendenti di alcuna ditta operante nel porto.

Il pacco recuperato conteneva alcune mattonelle avvolte in pezzi di giornale che i due malfattori, travestiti da operatori portuali, avevano intenzione di rifilare a qualche ignaro turista sceso da una nave ormeggiata nel porto, facendo credere che il contenuto era uno smartphone di ultima generazione venduto ad un prezzo molto conveniente. I due uomini sono stati, quindi, denunciati ed è stato emesso nei loro confronti il foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Salerno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento