menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata rapina a mano armata in una gioielleria di via Posidonia: un arresto

A.D.N., salernitano, 40enne già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, tra cui spaccio di droga, è stato arrestato perché ritenuto responsabile, in concorso, di tentata rapina. E' caccia al secondo uomo

Attimi di paura ieri, intorno alle ore 18.30 in via Posidonia: i poliziotti di una volante della Questura di Salerno, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, avendo ricevuto dalla sala operativa la segnalazione di un tentativo di rapina presso una gioielleria, sono intervenuti immediatamente in zona ed hanno bloccato, in Via G. Angrisani, l’auto che i rapinatori avevano utilizzato per commettere il colpo.

Poco prima, un uomo, sceso dalla sua vettura, armato di pistola, era entrato all’interno del negozio ed aveva minacciato i due titolari, fratello e sorella, intimando loro di consegnare un pacco contenente catenine, braccialetti d’oro ed oggetti preziosi che i due gestori stavano mostrando ad un altro cliente nell’esercizio commerciale. Con prontezza, però, la sorella del gestore si è richiusa nel caveau con il pacco contenente gli oggetti preziosi, onde evitare che il rapinatore se ne impossessasse. Di fronte a tale reazione, dopo un’ulteriore minaccia, il malfattore ha desistito ed è uscito a mani vuote dall’esercizio commerciale, allontanandosi a piedi per un tratto di strada per poi salire a bordo di un’auto, alla cui guida c’era il complice, di cui il titolare della gioielleria ha poi fornito la marca ed il modello.

L’immediato intervento di un equipaggio della Sezione Volanti della Questura ha consentito di bloccare la vettura a bordo della quale i poliziotti hanno trovato solo uno dei due complici: il conducente. Del passeggero, autore materiale del tentativo di rapina, non c’era traccia. Intanto, A.D.N., salernitano, 40enne già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, tra cui spaccio di droga, è stato arrestato perché ritenuto responsabile, in concorso, di tentata rapina. E' caccia al secondo uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento