menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata truffa e sostituzione di persona: due denunce a Sala Consilina

Gli acquirenti scelti erano per lo più persone anziane, con le quali i due simulavano anche situazioni inesistenti per conquistarne la fiducia, come ad esempio quella di spacciarsi per lontani parenti

Tentata truffa e sostituzione di persona: queste le accuse per due napoletani che hanno avvicinato un settantenne a Sala Consilina, per vendergli alcuni capi d’abbigliamento contraffatti. I Carabinieri li hanno sorpresi sul fatto e denunciati: i due, padre e figlio, di 28 e 54 anni, entrambi residenti a Napoli, a bordo di una Fiat Panda di colore nero, avevano tentato di vendere capi di abbigliamento, di scarso valore reale e con marchi contraffatti, “a prezzo ridotto” (per centinaia di euro).

La truffa

Gli acquirenti scelti erano per lo più persone anziane, con le quali i due simulavano anche situazioni inesistenti per conquistarne la fiducia, come ad esempio quella di spacciarsi per lontani parenti o conoscenti di vecchia data.

Il blitz

In particolare, i militari li hanno sorpresi mentre, dopo aver avvicinato un settantenne di Sala Consilina ed avergli fatto credere di essere vecchi amici di famiglia, avevano tentato di truffarlo. I due uomini sono stati denunciati ed i capi di abbigliamento sequestrati.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento