menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata violenza sessuale a Battipaglia, i dubbi e le osservazioni sul caso

Ha parlato la tredicenne che sarebbe stata aggredita verbalmente e fisicamente da un nigeriano, U.C. ospite di una struttura di Parco dei Principi a Eboli

"Essere toccata in zone intime non penso che sia un fattariello”: lo ha detto la tredicenne che sarebbe stata aggredita verbalmente e fisicamente da un nigeriano, U.C. ospite di una struttura di Parco dei Principi a Eboli. A difenderla, sarebbe stato il suo cuginetto di 12 anni. Il caso è stato affrontato dal Ministro Matteo Salvini e poi da Enrico Mentana che invece ha mostrato nel suo programma tutte le sue perplessità, ipotizzando la montatura di un caso inesistente.

L'arresto

Convalidato, intanto, l’arresto del nigeriano accusato di tentata violenza sessuale nei confronti della minorenne. Ma non sono mancate delle contraddizioni sul caso: il 39enne ha sostenuto di essere stato accerchiato ed essere stato lui stesso vittima di un’aggressione. Secondo l'accusa, invece, la ragazza sarebbe stata palpeggiata nelle parti intime. Gli accertamenti continuano, quindi, per far chiarezza sul fatto passato sotto i riflettori nazionali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento