rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Pontecagnano Faiano

Taccheggio al Maximall, le quattro ladre minorenni: "Ci annoiavamo"

Le studentesse, non appartanenti a fascie disagiate, sono state denunciate alla Procura della Repubblica per i Minori

Mentre le due amichette distraevano le commesse, le altre due, infilandosi nei camerini, staccavano con le forbici i cartellini dei capi d'abbigliamento "scelti", per aggirare il sistema antitaccheggio e non far scattare l'allarme: a quel punto, rapidamente, indossavano i vestiti rubati sotto quelli che avevano già indosso.

Non l'hanno fatta franca, questa volta, le quattro minorenni della Piana del Sele, beccate, ieri, da alcune commesse del Maximall che hanno immediatamente allertato i militari di Pontecagnano. Restituendo gli abiti rubati per un valore di 400 euro, le ragazzine, di 16 e 17 anni, hanno candidamente confessato: "Ci annoiavamo e volevamo trascorrere un pomeriggio diverso". Le studentesse, non appartanenti a fascie disagiate, sono quindi state denunciate alla Procura della Repubblica per i  Minori.

Al di là del reato, ciò che lascia basiti, è il diversivo scelto dalle ragazzine che, piuttosto che optare per un pomeriggio insolito all'insegna di azioni, magari, positive, verso il prossimo, hanno preferito divertirsi danneggiando il commercio e commettendo un furto. Episodio, questo, che suscita amare riflessioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taccheggio al Maximall, le quattro ladre minorenni: "Ci annoiavamo"

SalernoToday è in caricamento