menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato suicidio a Capaccio, sfiorata la strage

Tenta di uccidersi provando ad innescare dieci bombole di gas ma per fortuna ne esplodono solamente due: salvato ed arrestato

Strage sfiorata ieri mattina a Capaccio: un uomo del posto,72 anni,  in seguito arrestato dai carabinieri per tentata strage, ha tentato di togliersi la vita collegando, all'interno dell'appartamento presso il quale viveva, dieci bombole di gas e diversi contenitori di vetro con liquido infiammabile. L'uomo, per cause in corso di accertamento (probabilmente voleva togliersi la vita) ha tentato di far esplodere tutto barricandosi all'interno dell'appartamento. Tuttavia, fortunatamente, solamente due bombole sono state innescate e l'esplosione verificatasi ha provocato un incendio che ha devastato tutto l'appartamento.

Sul posto si sono prontamente recati i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Raffaele Annicchiarico. Militari e caschi rossi sono riusciti a portare in salvo l'uomo e a spegnere l'incendio prima che questo potesse propagarsi a tutta la palazzina. L'uomo è sato condotto in stato di arresto per tentata strage presso l'ospedale Ruggi di Salerno su disposizione della procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Le bombole e i contenitori sono stati posti sotto sequestro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento