menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lavoratore (Foto Link Fisciano)

Il lavoratore (Foto Link Fisciano)

Operatore per le pulizie minaccia il suicidio all'università di Fisciano

Da giorni è in corso la protesta degli operatori delle pulizie dell'ateneo. Quest'ultimi saranno in parte licenziati e in parte costretti a una riduzione del 40% delle ore lavorative

Attimi di forte tensione nel campus di Fisciano, dove da giorni è in corso la protesta degli operatori delle pulizie dell'ateneo. Quest'ultimi saranno in parte licenziati e in parte costretti a una riduzione del 40% delle ore lavorative, con conseguenti tagli allo stipendio: ad annunciarlo, la Gioma Facility Management, la nuova ditta per le pulizie che si è aggiudicata il bando di gara pubblicato dalla Fondazione Universitaria. Padri e madri di famiglia, dunque, vedono incerto il loro futuro: uno dei lavoratori della Fisciano Sviluppo, ditta che sino ad oggi si è occupata delle pulizie, minaccia di lanciarsi dal 4° piano se non sarà risolta la vertenza che interessa circa 150 lavoratori. Sul posto i Vigili del Fuoco e le forze dell'ordine.

Nel pomeriggio il Rettore Aurelio Tommasetti ha incontrato studenti e operatori per discutere della vertenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento