Trema la terra tra la Basilicata e la Campania: la scossa nella notte

La lieve scossa è stata avvertita anche in diversi comuni della provincia di Salerno, tra cui Atena Lucana, Sala Consilina, Polla, Sassano, San Pietro al Tanagro, Sant’Arsenio, Caggiano, Pertosa e Padula

La terra torna a tremare: un terremoto di magnitudo 2.0 è stato registrato nella zona di Sasso di Castalda, nel potentino. La lieve scossa è stata avvertita anche in diversi comuni della provincia di Salerno, tra cui Atena Lucana, Sala Consilina, Polla, Sassano, San Pietro al Tanagro, Sant’Arsenio, Caggiano, Pertosa e Padula.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

L’evento sisimico è avvenuto ad una profondità di 16 chilometri, all'1.40 di notte. Non sono stati registrati danni a cose o persone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Grande attesa a Fisciano, apre il Parco Commerciale "Le Cinque Porte"

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento