Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

A 35 anni dal sisma dell'Irpina, Acerno commemora le vittime

Lunedì 23 novembre, alle 11 si terrà la Santa Messa nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli. A seguire sarà deposta una corona d'alloro dinanzi alla lapide in memoria delle vittime sita in piazza Freda

La lapide commemorativa ad Acerno

"Il terremoto del 23 novembre del 1980, con i suoi novanta secondi di morte e distruzione, ha strappato dalla scenda di questo mondo i nostri concicittadini". Così recita la lapide commemorativa, posta in piazza Freda ad Acerno, che elenca i nomi delle persone che quel giorno persero la vita. Lunedì 23 novembre, a 35 anni da quella tragedia, l'Amministrazione comunale di Acerno, guidata dal sindaco Vito Sansone, ricorderà le vittime di quel tremendo sisma.

"L’Amministrazione - commenta il sindaco - attraverso questo semplice e doveroso gesto, intende ricordare quanti persero la vita, in quel tragico giorno e tutti coloro che si prodigarono con grande slancio ed abnegazione per alleviare le sofferenze e le enormi difficoltà dei nostri concittadini". Lunedì mattina, quindi, alle 11 si terrà la Santa Messa nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli. A seguire sarà deposta una corona d'alloro dinanzi alla lapide in memoria delle vittime sita in piazza Freda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 35 anni dal sisma dell'Irpina, Acerno commemora le vittime

SalernoToday è in caricamento