rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Terrorismo, l'avvocato dell'algerino rivela: "E' molto provato, ma innocente"

Domani Ouali sarà ascoltato dai giudici della Corte d’Appello di Salerno. Il suo legale Gerardo Cembalo non si opporrà all'estradizione per il Belgio

Continua a difendersi Jamal Eddine Ouali, l’algerino di 40 anni arrestato sabato scorso davanti la chiesa del Sacro Cuore di Bellizzi con l’accusa di essere uno dei membri di un’organizzazione criminale dedita alla falsificazione di documenti per i terroristi implicati nelle stragi di Parigi e Bruxelles. L’uomo, richiuso nel carcere di Salerno, “è molto provato ed preoccupato per la moglie che aspetta un bambino”. A rivelarlo il suo avvocato  Gerardo Cembalo, che lo ha incontrato nella giornata di oggi, il quale non si opporrà alla richiesta di estradizione anche se il suo clienti continua a dichiarazioni completamente estraneo alle accuse.

Domani Ouali sarà ascoltato dai giudici della Corte d’Appello di Salerno. Al suo legale, comunque, ha già confermato di essere stato in Belgio, dove si occupava perlopiù della vendita via internet di capi di abbigliamento che acquistava a stock, secondo le migliori offerte, per poi rivenderli perlopiù nel suo Paese di origine, in Algeria”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, l'avvocato dell'algerino rivela: "E' molto provato, ma innocente"

SalernoToday è in caricamento