rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Minori

Tessere "false" del Pd a Minori, archiviate le accuse per il sindaco Reale: le reazioni

Il primo cittadino: "Come era prevedibile, la magistratura ha esercitato con diligenza il suo ruolo, valutando infondate le illazioni mosse strumentalmente al sindaco e ad altri cittadini, colpevoli solo di aver svolto una capillare attività di divulgazione politica"

Il gip del Tribunale di Salerno, Alfonso Scermino, ha disposto l'archiviazione per l'inchiesta sul tesseramento del Pd nel comune di Minori. Nella vicenda erano coinvolti il sindaco Andrea Reale, l'allora segretario del circolo Pd di Minori e ad altre cinque persone, tutte accusate di sostituzione di persona.

Le accuse

Secondo la Procura di Salerno, infatti, nel 2017 avrebbero utilizzato le generalità d'ignari cittadini per iscriverli al Pd di Minori ed aumentare il numero delle tessere. Il gip del Tribunale di Salerno, Scermino ha disposto l'archiviazione del procedimento, dichiarando inammissibile anche la richiesta di opposizione avanzata dalla parte offesa a seguito della richiesta di archiviazione del pubblico ministero.

Il commento 

Soddisfatto il primo cittadino Reale: "Come era prevedibile, si è chiusa senza alcun seguito l'indagine sull'attività di tesseramento politico a Minori. Come era prevedibile, la magistratura ha esercitato con diligenza il suo ruolo, valutando infondate le illazioni mosse strumentalmente al sindaco e ad altri cittadini, colpevoli solo di aver svolto una capillare attività di divulgazione politica. Vicenda chiusa, dunque, con l'ennesimo smacco per chi  continua a sfogare nei modi più impensati il suo odio verso l'Amministrazione". 

Le reazioni

Il Partito Democratico della provincia di Salerno esprime grande soddisfazione. "Le lunghe ed approfondite indagini dei magistrati hanno escluso qualsivoglia irregolarità penale nelle procedure di tesseramento ed accertato, dunque, la totale correttezza e legalità del comportamento di tutti i soggetti coinvolti a cominciare dal Sindaco Andrea Reale e dal Segretario Cittadino", afferma il deputato Piero De Luca: "Il Partito Democratico della Provincia di Salerno è una grande comunità di donne ed uomini impegnati con passione e competenza al servizio del territorio. Archiviata questa triste vicenda, continuiamo a lavorare senza sosta, con ancora maggiore determinazione, per vincere la battaglia contro il Covid-19 e sostenere la ripartenza economica e sociale". "Abbiamo seguito - dichiara il segretario provinciale Pd Vincenzo Luciano - con grande serenità questa vicenda, fiduciosi, come sempre, dell'operato della Magistratura e della correttezza politica dei nostri dirigenti e militanti. Abbiamo subito attacchi strumentali e denigratori, una vera e propria campagna d'odio mediatico basata sulle bugie. Siamo rimasti sempre a testa alta continuando a servire le Nostre Comunità."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tessere "false" del Pd a Minori, archiviate le accuse per il sindaco Reale: le reazioni

SalernoToday è in caricamento