menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nocciole

Nocciole

La Tonda di Giffoni: squisita eccellenza per il palato e per la salute

Il suo valore altamente nutritivo fa sì che il suo consumo protegga dall’arterosclerosi e dalle malattie cardiovascolari: la "Nocciola di Giffoni" IGP è una vera risorsa

La "Nocciola di Giffoni" IGP rappresenta una delle varietà italiane più pregiate in assoluto, alias la Tonda di Giffoni. La coltivazione del nocciolo in Campania è antichissima: le prime testimonianze della sua coltivazione risalgono al Medioevo. La sua produzione è incentrata nella valle dell'Irno e nella zona dei Monti Picentini dove sono ubicati i comuni di Acerno, Baronissi, Calvanico, Castiglione del Genovesi, Fisciano, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Olevano sul Tusciano, S. Cipriano Picentino, S. Mango Piemonte.

Particolarmente idonea alla tostatura, alla pelatura e alla calibratura, è particolarmente adatta alla trasformazione industriale: per questi motivi è molto richiesta dalle industrie per la produzione di pasta e granella, ed anche, come materia prima, per la preparazione di specialità dolciarie. Squisiti, specie nell'area dei Picentini, ad esempio, dolcetti, torte, gelati, creme, ma anche primi piatti e liquori alla nocciola.

Grazie alla sua forma e al consumo diretto è apprezzatissima sia al naturale che ricoperta di cioccolato, nel miele o nel torrone. Il valore altamente nutritivo, inoltre, fa sì che il suo consumo protegga dall’arterosclerosi e dalle malattie cardiovascolari. Ricca di vitamine E, B, C, e di minerali quali il ferro, il rame, lo zinco, il fosforo, il sodio, il magnesio e il selenio, la nocciola favorisce, così, il corretto funzionamento del sistema cellulare. Buona non solo per il palato, dunque, ma anche per la salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento