Topi e visibilità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La spasmodica e viziata ricerca di visibilità, soprattutto nell'imminenza di una campagna elettorale, può indurre a perdere di vista la realtà e la semplicità di soluzione dei problemi. Considerazione che ci sentiamo di estendere al consigliere comunale Paky Memoli, che accusa gli operatori di Salerno Pulita di non aver provveduto alla rimozione di escrementi canini e di carcasse di ratti nella zona orientale della città. Evidentemente, nonostante il ruolo ricoperto nella pubblica amministrazione locale, il consigliere ignora che da oltre un decennio la rimozione di ogni genere di carcassa animale è una competenza rimessa al Comune di Salerno, di cui ella medesima è amministratrice. Per quanto attiene le deiezioni canine, a parte la considerazione che forse il consigliere trova più comodo prendersela con gli operatori piuttosto che con i cittadini maleducati, sarebbe bastato telefonare, gratuitamente, a Salerno Pulita e richiedere lo specifico intervento, che è eseguito con i dovuti accorgimenti ed attrezzature, sia a tutela dell'igiene collettiva che della salute degli operatori, appositamente istruiti e capaci dell'utilizzo delle macchine necessarie.

Un invito per il futuro al consigliere Paky Memoli: ci faccia sapere se il suo è stato un intervento per richiamare l'attenzione e determinare una visibilità, perché siamo disponibili a suggerirle più di una ipotesi per farsi notare su elementi di grande concretezza ed interesse per Salerno ed i suoi cittadini.

Salerno, 11 settembre 2015

Il Segretario Generale

Angelo DE ANGELIS

Ai sensi dell'art. 6 della L. n. 412/91, la trasmissione della presente nota ha valore ufficiale. Firmata in originale

Torna su
SalernoToday è in caricamento