rotate-mobile
Cronaca Torre Orsaia

Perseguita e stupra la compagna: boscaiolo di Torre Orsaia finisce in carcere

L'uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, è accusato di violenza sessuale, stalking ed evasione

E’ accusato di aver perseguitato e violentato la sua compagna. Per questo un boscaiolo di 58 anni di Torre Orsaia, già sottoposto agli arresti domiciliari per tentato omicidio (è stato condannato per aver cercato di uccidere il compagno della sorella), è stato rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania.

Le indagini 

Ad emettere l’ordinanza di custodia cautelare - riporta La Città - il gip del tribunale vallese su richiesta della Procura. Deve rispondere di evasione, stalking e violenza sessuale. A far partire le indagini dei carabinieri la denuncia presentata dalla donna – una 37enne sempre di Torre Orsaia - attraverso il Codice rosso. Ai militari, ha raccontato le violenze di cui sarebbe stata vittima e che ora sono sotto i riflettori della Procura vallese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita e stupra la compagna: boscaiolo di Torre Orsaia finisce in carcere

SalernoToday è in caricamento