Panico a Torrione: auto senza freno a mano sfonda una fioriera

La vettura, una utilitaria, era stata lasciata incustodita dal conducente che si era allontanata per il disbrigo di alcune pratiche. L'auto ha cominciato a muoversi pericolosamente in retromarcia. Tanta paura

foto archivio

Panico a Torrione: un'auto senza freno a mano sfonda una fioriera. E' accaduto stamattina in via nella trafficata via Pietro del Pezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

La vettura, una utilitaria, era stata lasciata incustodita dal conducente che si era allontanato per il disbrigo di alcune pratiche. L'auto ha cominciato a muoversi pericolosamente in retromarcia. Tanta paura ma nessun danno a persone: l'auto avrebbe potuto investire anziani e passeggini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento