Cronaca

Lega e tortura la sua fidanzata a Sarno: trovato ed espulso dal territorio nazionale

Stando alla ricostruzione effettuata dagli inquirenti, sembrerebbe che l’uomo, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe aggredito più di una volta la giovane sarnese, come riporta Metropolis

E' stato rintracciato l'uomo colpevole di aver legato e ferito con una retina la sua fidanzata, dopo averla legata nella vasca da bagno della sua casa di Sarno. Come riporta Metropolis, la Prefettura di Salerno ha disposto l’espulsione dal territorio nazionale per il magrebino: il provvedimento è stato notificato dagli agenti del commissariato che, dopo aver avviato un’indagine d’iniziativa, sono riusciti a risalire all’autore della brutale aggressione, segnalandolo alla Prefettura.

Stando alla ricostruzione effettuata dagli inquirenti, sembrerebbe che l’uomo, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe aggredito più di una volta la giovane sarnese. A un tratto, poi, l’avrebbe spogliata, calata nella vasca da bagno e legata, prima di iniziare una vera e propria tortura. Un episodio da brivido.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega e tortura la sua fidanzata a Sarno: trovato ed espulso dal territorio nazionale

SalernoToday è in caricamento