Cronaca

Traffico di stupefacenti tra Spagna, Agro nocerino e Salerno: sgominata una banda, 11 arresti

L'organizzazione era operativa su un ampio territorio ed in stretto rapporto con gruppi, ma anche con associazioni criminali attive a livello internazionale

La Squadra Mobile di Salerno ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, nei confronti di 11 indagati, accusati, a vario titolo, di un’associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’inchiesta ha consentito di accertare l’esistenza di una banda criminale in grado di gestire il traffico di droga su un ampio territorio, principalmente su Salerno, Scafati e nella zona vesuviana dell’hinterland napoletano, ed in stretto rapporto con gruppi delinquenziali presenti nell’agro-nocerino-sarnese, ma anche con associazioni criminali attive a livello internazionale.

L’operazione 

L’indagine – secondo gli inquirenti - ha consentito l’individuazione del principale promotore in V.S che, insieme ai propri sodali, ha intrattenuto stretti rapporti con la criminalità locale e con organizzazioni criminali estere, riuscendo ad organizzare trasporti di ingenti quantitativi di sostanza stupefacenti provenienti dalla Spagna e dai Paesi Bassi. Durante le indagini è stata acquisita una considerevole mole di riscontri (anche con arresti in flagranza di reato con conseguente sequestro di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente) ed elementi di prova nei confronti delle persone destinataria dell’ordinanza cautelare, scoprendo le illecite attività connesse all’acquisto, trasporto, detenzione, distribuzione e cessione di sostanze stupefacenti del tipo cocainacrackhashish e marijuana. V.S, già con numerosi pregiudizi penali e di polizia, anche per traffico di sostanze stupefacenti, riconosciuto come “dominus” dell’organizzazione criminale, ha promosso, finanziato, diretto ed organizzato il sodalizio criminoso provvedendo in particolare ad organizzare l’approvvigionamento della sostanza stupefacente del tipo cocaina e hashish con relativo finanziamento dell’acquisto, intrattenendo al contempo stretti rapporti con la criminalità locale e contatti con organizzazioni criminali estere. Nel corso di indagini sono state tratte in arresto due persone in flagranza di reato con contestuale sequestro di diverse sostanze stupefacenti: il 14 aprile 2018 venne arrestato M.M, sorpreso a trasportare, a bordo di un convoglio veicolare, 630 kg di hashish accuratamente occultata all’interno del rimorchio; il 16 luglio 2018, veniva arrestato L.C, trovato in possesso di 11,059 kg di cocaina.

IL VIDEO

In manette sono finiti: 

  1. V.S, nato a Pompei (Na) il 30 agosto1980, custodia cautelare in carcere;
  2. L.S, nato a Gragnano (Na) il 19 luglio 1963, custodia cautelare in carcere;
  3. M.M, nato a Castellammare di Stabia (Na) l’8 luglio 1979, custodia cautelare in carcere;
  4. G.T, nato a Castellammare di Stabia (Na) il 6 marzo1979, custodia cautelare in carcere;
  5. M.B, nato a Napoli il 26 ottobre 1975, custodia cautelare in carcere;
  6. S.B, nato a Cercola (Na) il 6 settembre1985, custodia cautelare in carcere;
  7. F.R, nato in Germania il 16 settembre 1972, custodia cautelare in carcere;
  8. L.C, nato a Castellammare di Stabia (Na) il 13 ottobre1950, custodia cautelare degli arresti domiciliari;
  9. L.C, nato a Ottaviano (Na) il 19 gennaio 1982, custodia cautelare degli arresti domiciliari;
  10. B.M, nato a San Gennaro Vesuviano (Na) il 2 febbraio 1976, custodia cautelare degli arresti domiciliari.

Al momento, è irreperibile e ricercato un indagato destinatario dellamisura cautelare della custodia in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di stupefacenti tra Spagna, Agro nocerino e Salerno: sgominata una banda, 11 arresti

SalernoToday è in caricamento