Tragedia di Lampedusa: Cgil, Cisl e Uil al Porto Masuccio, corona in mare per le vittime

I sindacati: "Il contrasto alla tratta degli esseri umani esige una immediata legge organica in materia d'asilo, anche attraverso forme efficaci di collaborazione coi paesi di origine"

Clandestini

Scendono in piazza per esprimere la loro solidarietà alle migliaia di vittime che fuggendo da guerre e persecuzioni, hanno perso la vita nel viaggio dell'orrore, sognando un futuro migliore. Nel giorno del dolore, dell’indignazione e della vergogna,Csil, Cisl e Uil per fare in modo che l’esortazione gridata da tutti non sia vana, indicono una mobilitazione nazionale per una diversa politica in materia di immigrazione ed asilo.

Per l'istituzione di corridoi umanitari, per i profughi che fuggono dalle guerre, per rendere esigibili le misure di protezione internazionali, i sindacati, dunque, scendono in piazza domani mattina, 11 ottobre, alle ore 12, presso il Porto Masuccio Salernitano: con la partecipazione dei pescatori, a bordo delle barche, verrà simbolicamente deposta una corona di fiori in mare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

Torna su
SalernoToday è in caricamento