Caos trasporti, parla l'assessore De Maio: "Incontrerò i vertici di Busitalia"

"C'è affollamento alle fermate e persistono difficoltà a raggiungere Salerno dai paesi dell'hinterland - dice l'assessore - Abbiamo necessità di implementare il servizio e di fare verifiche sulla riorganizzazione del servizio"

"All'inizio della prossima settimana incontrerò i vertici di Busitalia per capire quali siano stati i risultati della precedente interlocuzione, in Prefettura. Voglio cioè capire a che punto siamo con la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico locale, alla luce delle pressanti richieste dell'utenza e delle oggettive criticità riscontrate". L'assessore comunale alla mobilità, Mimmo De Maio, cerca soluzioni per ovviare ai disagi ma precisa, nello stesso tempo, che è in corso "una triangolazione".

Lo scenario

"Nell'incontro svoltosi in Prefettura - ricorda - abbiamo chiesto di implementare il numero di mezzi e di corse facendo ricorso anche ai privati che potessero affiancare le società che devono garantire il trasporto pubblico locale. Si tratta, però, di un contratto di servizio che è di competenza regionale e quindi per il potenziamento delle corse, in attesa dell'affiancamento dei privati, triangoliamo con Regione Campania e Busitalia. Noi chiediamo una implementazione e crediamo che il potenziamento del servizio possa esserci, attingendo a fondi disponibili. Ci rendiamo contro che la richiesta dell'utenza è pressante, soprattutto per quanto riguarda le linee extraurbane". Gli studenti hanno inviato una lettera alla Provincia per indicare una serie di carenze su autobus, metropolitana e treni. I sindacati di Busitalia avevano già pronosticato criticità con l'inizio. Alla nostra redazione sono giunte numerose segnalazioni in merito a corse SITA con assembramento e senza rispetto dei posti alterni.

L'analisi

"La nostra provincia è molto vasta e le difficoltà maggiori le riscontriamo soprattutto sui tratti di lunga percorrenza, dunque sulle linee che servono a collegare i paesi dell'hinterland, ad esempio la Valle dell'Irno ma anche i Picentini, con le scuole secondarie di secondo grado presenti a Salerno - prosegue De Maio - Nei giorni scorsi, c'è stata una ulteriore riunione dell'associazione di categoria con la Regione Campania. Ci sono già state alcune riorganizzazioni: è bene ricordarlo. Non siamo di fronte all'immobilismo istituzionale ma alla consapevolezza di un problema che va risolto a breve e in maniera definitiva. Una prima riorganizzazione e rimodulazione è avvenuta nell'ambito del contratto di servizio con Busitalia, che deve garantire al Comune di Salerno un determinato numero di chilometri. Non è sufficiente, perché il servizio di trasporto pubblico locale già pagava dazio ad una serie di pregresse criticità. Non ho mai visto, ad esempio, in passato, che all'interno degli autobus o anche in metropolitana, nelle ore di punta, si viaggiasse tutti seduti. Accadeva, purtroppo. Va detto: è una constatazione. Significa che già in precedenza c'erano delle difficoltà, in presenza di sovraffollamento. In questo momento, in ragione dell'emergenza sanitaria e della necessità di adottare ulteriori precauzioni tra le quali il distanziamento e l'abbassamento della capienza dei mezzi fino alla soglia dell'80%, le difficoltà aumentano se non le fronteggiamento con una implementazione straordinaria e necessaria. Il tetto della capienza potrebbe essere leggermente modificato e si sta ragionando in tal senso. La correzione in corsa, però, non cancellerebbe i disagi, non è la panacea. Servono, invece, interventi mirati finalizzati al potenziamento e alla riorganizzazione e quindi intendo incontrare nelle prossime ore i vertici di Busitalia per una verifica complessiva".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento