Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Bus sofravvollati, caos trasporti: il Prefetto incontra sindaci e sigle sindacali

Il vertice è fissato domani, martedì 28 settembre, alle ore 10, a Palazzo di Governo. Ci saranno il presidente della quarta commissione Trasporti, Cascone, i primi cittadini Napoli e Valiante, rappresentanti di Busitalia e Sita

Il sovraffollamento sugli autobus, il perdurante problema della sicurezza, la ricognizione di orari, uomini e mezzi tenendo conto dello scenario scolastico che è cambiato da alcune settimane. Saranno questi i temi e le richieste che domani, a Palazzo di Governo, caratterizzeranno l'incontro convocato dal Prefetto Russo, dedicato ai trasporti.

I dettagli

Saranno presenti il presidente della IV Commissione consiliare permanente Luca Cascone, il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante quale delegato Anci, il sindaco di Salerno Vincenzo Napali, Cgil, Cisl, Uil, rappresentanti di Busitalia e Sita. Quest'ultima ha riorganizzato gli orari ed il piano traffico in alcune zone della provincia: i benefici, in particolare nei Picentini, sono stati subito evidenti. Lo segnalano i pendolari e gli studenti. Il problema - evidenziato ma ancora irrisolto - è il sovraffollamento a bordo degli autobus nelle ore di punta, in particolare quelle mattutine, dedicate ai pendolari, agli studenti. Domani, le sigle sindacali chiederanno una valutazione attenta che tenga conto dell'anno scolastico che è cominciato non più a distanza o al 50% ma totalmente in presenza, così come le lezioni universitarie. Gerardo Arpino (Filt Cgil), spiega: "L'anno scorso il nostro coefficiente di carico, 50% a bordo autobus, corrispondeva al 50% della presenza a scuola. Siamo adesso passati ad un coefficiente di carico dell'80% rispetto al 100% delle lezioni in presenza. E' ovvio che gli autobus siano sovraffolati". In che modo è possibile ovviare? "Veniva previsto un autobus di supporto per ogni autobus di linea, in circolazione. Adesso questo rapporto non va bene più: occorrono due autobus, oppure uno e mezzo di media, quindi valutando corse e orari particolarmente sensibili e altri meno, così da decongestionare". Saltano alcune corse: "Non è impattante sul trasporto scolastico ma è già accaduto - ancora Arpino - in particolare nelle zone di Altavilla Silentina".

La sicurezza

Alla nota dei sindacati, pubblicata in coincidenza con la prima campanella scolastica, ha fatto seguito la risposta immediata delle istituzioni. "Ringraziamo il Prefetto - prosegue il rappresentante della Filt Cgil - per la grande sensibilità, per la solerzia. Sul tema altrettando caldo della sicurezza, era stato aperto un tavolo tecnico: l'intervento massiccio delle forze dell'ordine alle fermate ma anche a bordo autobus, con l'ausilio pure di unità cinofile, aveva prodotto frutti immediati. Le nuove necessità dell'ordine pubblico e altre priorità hanno costretto le forze di polizia a razionalizzare le risorse. La sicurezza a bordo autobus, però, è un problema costante: ci preme di nuovo sottolinearlo. Chiediamo quindi alle aziende di dotarsi di vigilanza privata, come accade per Busitalia Campania, e nel contempo alle forze dell'ordine di poter riprendere in considerazione i contenuti del precedente tavolo tecnico, rinforzando il presidio nei punti nevralgici, di snodo e interscambio, ai capolinea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus sofravvollati, caos trasporti: il Prefetto incontra sindaci e sigle sindacali

SalernoToday è in caricamento