rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Bus pieni di studenti e poche corse: vertice in Prefettura a Salerno sul trasporto scolastico

La riunione è stata convocata dal Prefetto Francesco Russo dopo le sollecitazioni dei giorni scorsi

Si è tenuto oggi, in modalità videoconferenza, un tavolo di coordinamento relativo alla problematica “trasporto pubblico locale - Anno scolastico e accademico 2022/2023”, convocato dal Prefetto di Salerno Francesco Russo con l’obiettivo di proseguire nel monitoraggio della situazione dei trasporti all’avvio delle attività didattiche delle scuole superiori e dell’Università degli Studi di Salerno con sede a Fisciano. All’incontro di oggi - che ha fatto seguito ad una precedente riunione tenutasi il 17 ottobre – hanno preso parte la Regione Campania - Direzione Generale per la Mobilità, il comune capoluogo e quello di Scala, in rappresentanza dei comuni della costiera Amalfitana, l’Ufficio Scolastico Provinciale, l’Università degli Studi di Salerno e le aziende di trasporto che servono le zone in cui si sono registrate le maggiori criticità.

Il vertice

Il tavolo è stato convocato sia per fronteggiare l’emergenza che si è palesata in questo momento di avvio delle attività scolastiche, soprattutto in territori complessi dal punto di vista della viabilità come quello della costiera Amalfitana e sia, in particolare, per gestire il sovraffollamento delle corse dirette all’Unisa che quest’anno si è resa protagonista di un aumento esponenziale degli studenti iscritti. "Nel corso della riunione - fanno sapere dalla Prefettura - è stato sottolineato da tutti i convenuti il grande sforzo istituzionale messo in campo in un breve lasso di tempo e reso possibile grazie al lavoro sinergico tra regione Campania e Aziende di trasporto, per offrire una risposta immediata alle effettive esigenze di mobilità territoriale legate al trasporto degli studenti. In risposta all’emergenza sono stati immediatamente attivati i servizi aggiuntivi a supporto della costiera Amalfitana e incrementate le corse verso l’Università di Fisciano e al ritorno, in modo da permettere ai ragazzi di poter partecipare alle lezioni sin dal primo mattino nonché di rientrare a casa anche nelle ore serali. Su entrambi i fronti ma anche sulla direttrice a sud del capoluogo, in particolare verso Battipaglia, si sta continuando a lavorare per individuare ulteriori soluzioni".

Non solo. Ma "l’Ufficio scolastico provinciale è al lavoro per monitorare attentamente le necessità segnalate dai singoli istituti per poi sottoporle ad attenta valutazione da parte degli altri interlocutori istituzionali.La Regione Campania ha informato, inoltre, che si sta procedendo a varare un piano straordinario di viabilità che possa prendere avvio dopo la metà di novembre e tutelare gli studenti per tutto l’anno scolastico e accademico in corso. Inoltre, già dal prossimo 3 novembre, saranno implementate ulteriormente le corse sulle criticità che stanno via via emergendo, tra cui la direttrice tra l’Università e Montecorvino Pugliano". Al termine dell’incontro si è, dunque, deciso di riconvocare il tavolo verso la metà del prossimo mese per monitorare i risultati ottenuti ed esaminare eventuali nuovi problemi. “L’obiettivo – ha concluso il Prefetto Russo – deve essere quello di assicurare con ogni sforzo possibile il valore del diritto allo studio e tutelare i nostri ragazzi, che finalmente tornano alla vita in senso pieno e in comunità dopo un lungo e difficile periodo di pandemia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus pieni di studenti e poche corse: vertice in Prefettura a Salerno sul trasporto scolastico

SalernoToday è in caricamento