Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Fallimento società Scai: i sindacati scrivono a Regione e Prefettura

Attraverso una nota congiunta, le segreterie provinciali Fit-Cisl, Ugl e Faisa Cisal hanno chiesto al presidente della IV Commissione Regione Campania, Luca Cascone, al prefetto Russo e alla curatela fallimentare un intervento urgente per la garanzia dei servizi minimi

A seguito del fallimento SCAI, le segreterie provinciali Fit-Cisl (Massimo Stanzione e Diego Corace), Ugl (Gabriele Giorgianni e Carmine Napoli) e Faisa Cisal (Ciro Mennella e Luca Battipaglia) hanno chiesto al presidente della IV Commissione Regione Campania, Luca Cascone, al prefetto Russo e alla curatela fallimentare un intervento urgente per la garanzia dei servizi minimi.

I dettagli

Alla società SCAI s.r.l. erano stati affidati con fitto ramo aziendale i servizi di TPL della società Autolinee Buonotourist (Fallimento dichiarato in data 18/12/2020). I sindacati ritengono opportuno che l’Ente Gestore dei servizi e degli affidamenti, cioè la Giunta regionale della Campania, intervenga a garanzia dei servizi offerti alla collettività e delle maestranze impiegate. "Si stanno verificando problematiche inerenti allo svolgimento delle attività che potrebbero comprometterne l’effettuazione - spoegano i sindacati nella nota congiunta. Valutando la volontà della Regione Campania ad affidare i servizi ad altro gestore entro il 31 agosto 2021 e considerando le problematiche riscontrate da parte del Curatore per la necessaria organizzazione finalizzata allo svolgimento dei servizi, chiediamo di accelerare il passaggio ad altro gestore capace di garantire le attività svolte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento società Scai: i sindacati scrivono a Regione e Prefettura

SalernoToday è in caricamento