Caos trasporti, il Tar blocca i rimborsi agli utenti disagiati

Respinto - riporta Il Mattino - il ricorso presentato da Codacons e oltre cento utenti per le corse soppresse del Cstp. I ricorrenti hanno tre mesi per poter intentare un nuovo ricorso

Nonostante il ricorso al Tar presentato dal Codacons e da oltre un centinaio di abbonati il risarcimento dei danni per il disservizio del Cstp negli anni 2011, 2012 e 2013 non arriverà. Lo ha sentenziato - come riporta Il Mattino - il Tribunale amministrativo regionale (Sezione Prima) che ha dichiarato il difetto di giurisdizione del Giudice amministrativo, respingendo di fatto il ricorso dell’associazione dei consumatori, e degli utenti (sono 115) del servizio di trasporto. Secondo il verdetto del Tribunale di largo San Tommaso d’Aquino, il Codacons ed i ricorrenti hanno tre mesi di tempo (il termine è perentorio) dal passaggio in giudicato della sentenza per riassumere il ricorso dinanzi al competente Giudice ordinario (Tribunale civile).

A fronte del disservizio del Cstp la Onlus ricorrente ed i 115 abbonati erano insorti con le carte bollate chiedendo al Tar la condanna al risarcimento dei danni a causa della parziale sospensione del servizio di linea gestito dal Cstp, la soppressione di alcune tratte, la riduzione del percorso delle tratte coperte da gran parte delle vetture che svolgevano servizi di linea sia urbano che extraurbano, la riduzione degli orari e della frequenza di numerose corse effettuate dagli autobus di linea urbana che extraurbana, la soppressione di numerose corse e lo svolgimento discontinuo del servizio, in particolare nel periodo estivo de 2012, con conseguente disagio della popolazione, isolamento di intere zone periferiche della città, frazioni e località extraurbane solitamente servite dal Cstp .

La richiesta di condanna al risarcimento riguardava il danno economico degli utenti ricorrenti, che, pur forniti di abbonamento, regolarmente erogato, non avevano potuto usufruire del servizio. I ricorrenti avevano chiesto un danno da valutarsi intorno ai mille euro pro-capite.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

Torna su
SalernoToday è in caricamento