Inaugurati a Salerno due treni jazz per i pendolari della Campania

Treni da 300 posti a sedere. Presentazione stamattina nella stazione ferroviaria. Presenti il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, e l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono. Inaugurato anche l’info point turistico

Due treni nuovi, più servizi per i pendolari, mezzo miliardo di euro speso complessivamente per il trasporto pubblico in Campania”. Vincenzo De Luca, presidente della Regione, ha partecipato alla presentazione dei treni jazz consegnati stamattina a Trenitalia, rappresentata dall’amministratore delegato Orazio Iacono. “Le sono stati affidati – spiega De Luca - nell’ambito di un programma complessivo di acquisto di 24 treni destinati ai pendolari. Questi due treni fanno parte di un blocco di 12 treni per 84 milioni di euro che completiamo entro la prossima estate. Tenete conto che nella precedente legislazione regionale non era stato acquistato un treno, un pullman né aperto un cantiere. Tutto il servizio prestato da Trenitalia per il 2013-2014 non era stato pagato. Accadeva a causa di un'amministrazione creativa della Regione Campania. Abbiamo dovuto farci la croce e abbiamo cominciato a pagare i debiti, perché ovviamente anche Trenitalia fa i conti con i propri bilanci. Abbiamo messo in ordine i rapporti tra la Regione e l'azienda”

Le caratteristiche

“Si tratta di convogli ferroviari bellissimi: aria condizionata, accesso per disabili, sistemi di controllo interni. – ha aggiunto il governatore - Crediamo di aumentare in maniera rilevante la qualità del servizio per i nostri pendolari. Avremo rinnovato alla fine del 2020 tutto il parco dei veicoli pubblici in Campania. Abbiamo fatto uno sforzo gigantesco che ha avuto ricadute su molte aziende campane che lavorano nel campo dei trasporti. Questo lavoro è in corso, andrà avanti ed è parte integrante di una grande crescita”. 

Trasporto e turismo

“Quest'anno avremo il servizio di alta velocità per il Cilento che comincia da aprile-maggio. E' un servizio che costa. Stiamo cercando di dare una mano a tutti i territori. Oggi lo facciamo a Salerno e in particolare in alcune località che meritano qualità del servizio proporzionale alla qualità turistica che offrono. Abbiamo stabilito anche un nuovo info point all’ingresso della stazione ferroviaria di Salerno, tutto in cristallo: è un'ulteriore carta di presentazione della nostra città che si presenta in modo elegante e sobrio ai tanti turisti che vengono a visitarla”.

Il bilancio di Trenitalia


"Si lavora bene con la Regione Campania, adesso. Infatti i risultati sono arrivati e continueranno ad arrivare - ha detto l'amministratore delegato Orazio Iacono - Oggi sono in consegna due treni Jazz che fanno parte della flotta del trasporto regionale di Trenitalia, i migliori in questo momento dal punto di vista dell’accessibilità, dell’affidabilità e del comfort. Sono treni da trecento posti a sedere. Sono il tredicesimo e il quattordicesimo dei 24 che arriveranno in Campania. I restanti nove verranno consegnati gradualmente fino all’estate, giugno massimo luglio. Completeremo la fornitura della flotta Jazz. La Campania è l’unica regione d’Italia che ha una flotta di 24 Jazz. E' cambiato il passo in Campania grazie al lavoro di squadra tra Ferrovie, Trenitalia e Regione Campania. Tutti crediamo di poter dare ai pendolari, ai cittadini di questa regione un servizio regionale pari a quello che si attendono. E' cresciuta la soddisfazione dei clienti. Trenitalia regionale ha raggiunto, nel mese di gennaio, dei numeri importanti quasi vicini agli 86 punti percentuali. Ci sono margini notevoli di miglioramento, lo sappiamo. Infatti, continueremo ad investire. Stiamo negoziando con la Regione Campania un contratto di lungo termine così come fatto in altre regioni secondo quanto previsto dalla legge nazionale e dal regolamento europeo. Questo ci permetterà di investire ancora in nuovi treni e di andare ad un rinnovo pressoché totale della flotta. Non basta solo fare arrivare nuovi treni ma pensare di dare anche nuovi servizi. Anche a Salerno abbiamo i servizi di assistenza passeggeri, i servizi che non sono solo quelli delle Frecce, gli Intercity, ma già dallo scorso novembre dicembre abbiamo anche l’assistenza ai pendolari. Questo per poter fare quel cambio di passo che tutti quanti ci chiedono, cioè priorità al trasporto regionale. Per Ferrovie dello Stato e per Trenitalia, la priorità in questo momento sono i pendolari, il milione e mezzo di pendolari che tutti i giorni usano i nostri treni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento