Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Tragedia in Calabria: 15enne salernitana risucchiata e uccisa da un treno

A perdere la vita Maria Francesca Inverso, originaria di Piano Vetrale (Orria) ma residente in un piccolo comune calabrese, che è stata travolta da un treno mentre era sul binario in compagnia di due amiche

Tragedia nella serata di ieri alla stazione di Fuscaldo, in provincia di Cosenza, dove una ragazza cilentana è stata travolta e uccisa da un treno in corsa. Si tratta di Maria Francesca Inverso, originaria di Piano Vetrale (Orria), che – secondo una prima ricostruzione - stava aspettando il treno in stazione sul binario 2 in compagnia di due amiche, quando al passaggio di un Intercity proveniente da Milano e diretto a Reggio Calabria, lo spostamento d’aria l’avrebbe risucchiata e scaraventata sotto il convoglio. Sembra che la ragazza stesse parlando al cellulare vicino la linea gialla.  

L’impatto è stato devastante, la gente in stazione ha iniziato ad urlare disperata ma purtroppo per Maria Francesca non c’è stato nulla da fare. Il treno ha proseguito la sua corsa per altri 700 metri prima di fermarsi con i suoi 370 passeggeri a bordo. Le amiche delle ragazza, sotto choc, sono stata soccorse dagli agenti della polizia ferroviaria. Sul posto è giunto il magistrato di turno insieme ai carabinieri per eseguire tutti gli accertamenti del caso.

La giovane frequentava il liceo scientifico Galileo Galilei di Paola, ma viveva con la famiglia a San Lucido, un piccolo comune in provincia di Cosenza. Dolore e sconcerto a Piano Vetrale dove spesso la ragazza tornava per le vacanze estive insieme ai genitori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in Calabria: 15enne salernitana risucchiata e uccisa da un treno
SalernoToday è in caricamento