rotate-mobile
Cronaca Capaccio

Eternit a Capaccio: il campanello d'allarme di Federcaccia Salerno

Alcuni guardiacaccia volontari hanno ritrovato un deposito abusivo di lastre di eternit e di fogli di coibentazione per terrazze

Alcuni guardiacaccia volontari hanno ritrovato, mentre effettuavano un servizio di vigilanza venatoria nelle campagne di Capaccio, un deposito abusivo di lastre di eternit e, nello stesso luogo, all'interno di un canale di prosciugamento delle acque piovane, anche fogli di coibentazione per terrazze. Le guardie volontarie di Federcaccia Salerno, Francesco De Rosa, Nicola Marchese, Salvatore Sabatella, Renato Zecca e Francesco Serrapede hanno provveduto alla denuncia alla Procura della Repubblica di Salerno, al sindaco di Capaccio, all'Asl e al comando di Polizia urbana per i dovuti rilievi ed il ritiro dei pericolosi rifiuti.

Il presidente di Federcaccia Salerno Luigi Spera espirme grande soddisfazione per il ritrovamento: "Quello di guardia volontaria venatoria è un ruolo di grande rilevanza e responsabilità. Nel salernitano abbiamo una grande ricchezza ambientale e il ruolo dei guardiacaccia è proprio quello di tutelare questa ricchezza, attraverso una capillare vigilanza del territorio. Il fatto, poi, che si tratti di un impegno a carattere volontario, fa ulteriormente onore a queste persone che hanno deciso di spendere una parte del loro tempo per prestare questo importante servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eternit a Capaccio: il campanello d'allarme di Federcaccia Salerno

SalernoToday è in caricamento