menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa cassiera del Conad con il sistema del "rendez moi”: denunciato a Cava

L'uomo, al momento del pagamento ha utilizzato una precisa tecnica consistente nel pagare con una serie di banconote di vario taglio, consegnandole e ritirandole repentinamente ed ottenendo, così, un resto nettamente superiore alla cifra spesa

Ha truffato una cassiera del supermercato Conad di Cava, ma non l'ha fatta franca. Oggi, il personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza diretto dal vice questore aggiunto Marzia Morricone ha denunciato il quarantottenne A. F. residente nel casertano.

A suo carico numerosi precedenti penali, anche specifici: l'uomo è specializzato nel metodo truffaldino denominato “rendez moi” (restituiscimi), che consiste "nel confondere e raggirare il cassiere, al momento del pagamento, utilizzando una precisa tecnica consistente nel pagare con una serie di banconote di vario taglio, consegnandole e ritirandole repentinamente, con una manipolazione tale da ottenere un resto nettamente superiore alla cifra spesa", come spiegato dalla Questura.

Con questo sistema il truffatore aveva messo a segno numerosi colpi nel territorio cavese e anche in altre province. Grazie anche alla visione delle registrazioni delle telecamere installate nei pressi delle casse, con le immagini salienti della truffa acquisite dai poliziotti, nonché attraverso le indicazioni fornite dalla cassiera del supermercato, dunque, gli agenti hanno rintracciato l’auto del malvivente, usata per fuggire: A. F. è stato, infine, denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento