Scafati: truffa per oltre 1 milione di euro, ai danni delle Forze Armate

Protagonisti del raggiro, un agente immobiliare, un mediatore creditizio, due periti, due falsi imprenditori del settore immobiliare e un appartenente alle stesse Forze Armate

Finanza

Una mega truffa nel campo degli immobili è stata sventata dalle fiamme gialle, a Scafati, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli. Nel mirino degli imbroglioni che acquistavano delle case, per poi rivenderle, dopo piccole ristrutturazioni, ad una cifra più alta,  proprio cittadini appartenenti alle Forze Armate.

Protagonisti della truffa, un agente immobiliare, un mediatore creditizio, due periti, due falsi imprenditori del settore immobiliare e un appartenente alle stesse Forze Armate che hanno racimolato, con l'ingegnoso sistema, oltre 1 milione di euro. "Dopo aver individuato la vittima, l’esperto agente immobiliare proponeva la stipulazione di un contratto di compravendita, subordinato ad una richiesta di mutuo  - spiegano dalla Guardia di Finanza - per un importo comprendente anche il valore della futura ristrutturazione, con la promessa di riuscire a rivendere tutto ad un imprenditore interessato all’acquisto".

Mentre i malviventi incassavano il maggiore importo dei mutui e dei finanziamenti, frutto di perizie fasulle, le vittime si ritrovavano proprietari di immobili fatiscenti e di scarsissimo valore commerciale, nonchè titolari di debiti per i mutui e i finanziamenti contratti. Trentadue, i denunciati, 7 dei quali segnalati per associazione per delinquere per truffa e riciclaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’attività di verifica ha permesso di proporre agli uffici finanziari il recupero a tassazione di elementi positivi di reddito per 1 milione e 141mila euro (profitto della truffa) e dell’ I.V.A. per oltre 228mila euro, nonché di segnalare i componenti del sodalizio criminale all’Autorità Giudiziaria per il reato di omessa dichiarazione", hanno concluso, soddisfatte per l'operazione compiuta, le fiamme gialle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento