menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa aggravata alla Regione: nei guai i sindaci di Pollica, San Mauro e Casal Velino

I tre sindaci, rispettivamente nelle vesti di presidente e di componenti dell’Unione dei Comuni Velini, sarebbero ricorsi a false attestazioni per ottenere illecitamente dei fondi erogati dalla Regione

Tre sindaci sono accusati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità ideologica in atti pubblici. La procura
della Repubblica di Vallo della Lucania ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini nei confronti del primo cittadino di Casal Velino, Domenico Giordano, del sindaco di Pollica, Stefano Pisani, e dell’ex primo cittadino di San Mauro Cilento, Giuseppe Cilento.

I tre sindaci, rispettivamente nelle vesti di presidente e di componenti dell’Unione dei Comuni Velini, sarebbero ricorsi a false attestazioni per ottenere illecitamente dei fondi erogati dalla Regione, per l'associazionismo comunale. Parliamo di 274 mila euro di contributi dall’anno di istituzione dell’Unione nel 2009 fino al 2012.  Secondo l'accusa, tali fondi sarebbero stati utilizzati singolarmente dai tre enti comunali.
Per gli inquirenti la truffa sarebbe stata effettuata “con le circostanze aggravanti”, abusando dei poteri, violando i doveri inerenti una pubblica funzione e causando all’ente un grave danno patrimoniale.Toccherà ora ai tre amministratori comunali chiarire le rispettive posizioni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento