rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Generale Don Ferrante Maria Gonzaga

Via Gonzaga, registri falsificati alla scuola di estetica: sette indagati

A renderlo noto i carabinieri della compagnia di Salerno: tre responsabili e quattro docenti della scuola di formazione professionale sono stati raggiunti da avviso di garanzia

Falso ideologico di privato in atto pubblico, estorsione e truffa aggravata: con queste ipotesi di reato sette tra responsabili e docenti della scuola professionale di estetica italiana di via Gonzaga a Salerno sono stati raggiunti da altrettanti avvisi di garanzia. A renderlo noto i carabinieri della compagnia di Salerno - diretti dal capitano Gennaro Iervolino - che hanno notificato gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari. Secondo quanto si legge in una nota dei militari alcuni docenti della scuola, "falsificando i registri di classe, attestavano la presenza di studenti in realtà assenti dalle lezioni".

Nel corso delle indagini i militari hanno inoltre appurato che "alcune allieve erano state costrette a sottoscrivere contratti non regolamentari". Nel mirino degli inquirenti sono finiti tre responsabili della scuola e quattro docenti: numerose le allieve sentite come vittime delle truffe. Al vaglio della magistratura, riferiscono i carabinieri, "la posizione dei deferiti, accusati a vario titolo di truffa ai danni della Provincia di Salerno e della Regione Campania per aver eluso il controllo del C. d. R. Formazione professionale della Provincia di Salerno attestando falsamente la formazione di parrucchieri ed estetisti senza il raggiungimento delle presenze minime alle lezioni e di estorsione ai danni di alcune allieve alle quali, sembrerebbe, siano stati fatti firmare contratti biennali in violazione della normativa di settore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Gonzaga, registri falsificati alla scuola di estetica: sette indagati

SalernoToday è in caricamento