"Sono un amico di vostro figlio, datemi 500 euro": truffata un'anziana a Baronissi

La malcapitata è stata avvicinata a casa da un uomo ben vestito, che si è spacciato come amico del figlio, chiedendole 500 euro

E' stata ingannata e derubata di 500 euro, una donna di Sava di Baronissi: la malcapitata è stata avvicinata a casa da un uomo ben vestito, che si è spacciato come amico del figlio, chiedendole 500 euro. Il truffatore ha anche inscenato una telefonata con il “finto” amico per convincere la vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

L'anziana ha denunciato tutto ai Carabinieri. Il Comune ha reso noto l'episodio sulla sua pagina Facebook, invitando i cittadini a non aprire la porta agli sconosciuti e a contattare immediatamente le forze dell’ordine in caso di episodi simili.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento