Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Pastena / Via Madonna di Fatima

Truffe ai danni di persone anziane, sventati due tentativi in città

Prima un pensionato ha mandato via un giovane fintosi impiegato Inps, poi due anziane sorelle non hanno abboccato ad un altro truffatore che si era finto avvocato e che doveva avere dei soldi dal nipote delle donne

Immagine di repertorio

Sono due i tentativi di truffa ai danni di persone anziane fortunatamente andati a vuoto tra ieri e oggi a Salerno. A renderlo noto la questura di Salerno a mezzo comunicato stampa. Il primo episodio si è verificato ieri in via Sant'Alfonso Maria de' Liguori: un anziano salernitano di 76 anni è stato avvicinato da un giovane di apparente età tra i 30 e i 40 anni, che si è finto funzionario dell'Inps che doveva procedere a controlli della sua posizione pensionistica per poi farsi consegnare una somma di denaro. L'anziano lo ha fatto quindi salire in casa e si è fatto convincere a mostrargli i documenti relativi alla sua pensione. Il giovane ha quindi chiesto dei soldi all'anziano che però si è rifiutato. Per il truffatore non è rimasto che andare via a mani vuote.

Nel secondo caso, verificatosi questa mattina in via Madonna di Fatima, sono state due anziane sorelle, di 88 e 84 anni, a non cadere nella trappola di un giovane, apparentemente 30enne, che si è finto appartenente ad uno studio legale. L'uomo ha chiesto alle donne la cifra di 2mila Euro, che il loro nipote doveva consegnargli per avere un risarcimento di 8mila Euro. Per rendere più credibile la messinscena il truffatore ha chiamato via telefono un complice che si è finto nipote delle due anziane sorelle. Le due donne non hanno però ceduto alla richiesta e hanno minacciato di chiamare la polizia: a quel punto il giovane si è allontanato a mani vuote.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe ai danni di persone anziane, sventati due tentativi in città

SalernoToday è in caricamento